Abbattiamo la ludopatia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Abbattiamo la ludopatia

Messaggio Da M5S Sezze il Lun Mag 15, 2017 4:33 pm

Il gioco d'azzardo patologico (definito anche azzardopatia o genericamente e impropriamente ludopatia) è un disturbo del comportamento rientrante nella categoria  diagnostica dei disturbi del controllo degli impulsi.
Ha una forte attinenza con la tossicodipendenza; infatti il giocatore d'azzardo patologico mostra una crescente dipendenza nei confronti del gioco d'azzardo, aumentando la frequenza delle giocate, il tempo passato a giocare, la somma spesa nell'apparente tentativo di recuperare le perdite, investendo più delle proprie possibilità economiche (facendosi prestare i soldi e coprendosi di debiti) e trascurando gli impegni che la vita gli richiede.
L'Italia ormai è il primo paese Europeo come presenza di slot machine e siamo addirittura terzi a livello Mondiale.
Ma il 13 gennaio 2017 sono stati aggiornati i LEA (Livelli essenziali di assistenza) includendo anche i trattamenti per la ludopatia.
Per arginare questa diffusione, purtroppo, gli strumenti a disposizione degli enti locali sono quasi nulli: ma l'esempio del comune di Bologna è significativo, ed è a questo che abbiamo guardato. Prevede incentivi fiscali sulle tassazioni comunali a favore dei locali che non mettono le slot a incentivi ad hoc (sconti sull' Imu e sulla Tares) per tutti quegli esercenti che decideranno di non installare macchinette.
Inoltre, auspicabile per noi sarebbe arrivare lì dove Pirellone è arrivato:
La legge uscita dal Pirellone,infatti, vieta l'installazione delle macchinette videopoker a meno di 500 metri dai «luoghi sensibili» (scuole, luoghi di culto, impianti sportivi, strutture residenziali o semiresidenziali di ambito sociosanitario, centri giovanili e oratori). In caso contrario, sono previste sanzioni fino a 15mila euro. Vietata anche la pubblicità del gioco d'azzardo sui mezzi pubblici, mentre ai Comuni saranno concessi poteri di individuare altri luoghi sensibili e di prevedere ulteriori forme premianti per i locali «no slot». http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/13_ottobre_15/gioco-d-azzardo-lombardia-ha-nuova-legge-incentivi-negozianti-che-rinunciano-slot-87b117c2-35b4-11e3-9c0c-20e16e3a15ed.shtml.
Molti si chiederanno se non sia più giusto "punire" quei locali pubblici che hanno le slot,anzichè premiare,con sgravi fiscali,quei locali che decidono di non averle all'interno della propria attività,ma noi pensiamo che oltre a stanziare soldi per la cura della ludopatia sia importante intervenire sul nascere e fermare questo "massacro".
Questo è quello che la nostra politica promuove,cercare di rendere Sezze un paese più sano anche a livello mentale, perchè questi sono dati che ci fanno pensare e ci fanno preoccupare.Importante e doveroso sarebbe prendere da esempio il comune di Bologna
avatar
M5S Sezze
Admin

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 10.05.17

Vedi il profilo dell'utente http://www.m5sforumsezze.org

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum